martedì 29 settembre 2009

La torta di Mars e riso soffiato

Ultimo giorno di lavoro in biblio prima di un periodo molto vago e indeterminato, c'è tanta gente da salutare ma anche tanti lavori da finire, tanti "boh", in pratica una nuova vita intera da organizzare. E se da una parte tutto questo spaventa e dall'altra esalta, cucinare qualcosa di dolce ed energetico, consolatorio, è un buon piccolo modo per darsi una mano.
Non ho idea di quanto e dove questa torta sia conosciuta, probabimente però almeno una volta l'hanno mangiata tutti, no? Per me è una cosa vagamente da festa delle medie, quando avevo i capelli a caschetto con la riga in mezzo e i colpi di luce giallo-paglierino o rossi fosforescenti e le magliette corte con la bimba della Onyx, quando provavo a fare le prime, primissime sperimentazioni in cucina e non sapevo neppure accendere il forno. Da allora questa è la mia versione, e bastano pochissime parole.
Tags: cioccolato, mou, calorie, croccante, semplicità.
--------------------------------------
Torta di Mars e riso soffiato

6 mars
burro 200g
riso soffiato 375g (in genere è una confezione)


Fondere insieme burro e mars su fuoco basso o nel microonde stoppando ogni 20 secondi per mescolare. Versare il riso in una ciotola molto capiente e aggiungere il composto di burro e mars e mescolare in modo che quest'ultimo ricopra per bene ogni chicco. Versare in uno stampo da 30 cm di diametro oppure due stampi più piccoli, in modo che lo spessore sia di circa 3 dita. Pressare con energia, ma senza premere troppo per non rompere i chicchi di riso, aiutandosi con il retro di un cucchiaio o meglio ancora con un batticarne. Riporre in frigorifero fino a qualche minuto prima di servire, tagliando a grossi dadi con un coltello a seghetto.
--------------------------------------

Due note:
*il segreto sta nel pressare bene il composto, con energia e in modo uniforme, solo così la torta non si sbriciolerà e terrà la fetta
.

* dopo diverse figuracce, meglio evitare di trasportarla avanti e indietro in ufficio o ai pic nic, deve stare in frigo fino proprio a poco prima, per evitare di offrire qualcosa di somigliante a un muesli al cioccolato incredibilmente bisunto che di certo non farebbe gola a nessuno.

17 commenti:

  1. ciao sara!
    dunque, la mia versione è fatta con i corn flakes e confermo la predilezione delle ragazzine verso questo dolce.
    sabato sera pigiama party di mia figlia con le amiche del cuore, età media 14 anni. richiesta alla mamma..... "ci fai i pasticcini di mars??????"
    si perchè io li metto a cucchiaiatine nei pirottini da cioccolatino..... e spariscono sempre tutti!
    la prossima volta provo la tua versione!
    ciao

    RispondiElimina
  2. Buona la tua torta e grazie per i consigli!

    RispondiElimina
  3. No!!!Io no...non li ho mai provati!Cosa mi sono persa!Meglio rimediare...giusto?Ciao un abbraccio

    RispondiElimina
  4. buona! la faccio anch'io così!

    RispondiElimina
  5. io ne prenderei uno, posso?
    Grazie

    RispondiElimina
  6. Oh Yes! Questa è uno dei classiconi di casa mia...la facciamo da (sempre?) tempo immemore, non saprei manco quantificartelo. Ad ogni festa, anche dei miei amichetti di scuola, lei c'era: ed era sempre la prima a finire... E rimane uno dei miei dolci preferiti, un vero comfort food. Proprio a me che i mars e il caramello in generale fanno schifo...ma qui dentro...paradiso puro! :-)
    ps. ho visto ora il post sull'evento...grazie, molto interessante, sarebbe stato bello esserci! Bacioni!

    RispondiElimina
  7. In qeusti mini quadrotti è ancora più intiatnte: la finisci senza neppure accorgertene eh?!
    baci baci

    RispondiElimina
  8. la faccio spesso anche io la trovo veloce e perchè no anche stuzzicante...
    sto già pensando alla ricetta per la raccolta :D

    bacioneeeeeeee

    Piccipotta
    www.amaradolcezza.blogspot.com

    RispondiElimina
  9. Ciao Sara ,la prima volta che "incontrai" questa torta era il lontano 1988,una ragazza della scuola alberghiera faceva lo stage nel mio ristorante e un giorno si presenta con questa meraviglia ;-)
    Ricordo che un pò di barrette le aveva "pucciate" nel cioccolato fuso,una delizia,ci credi che non avendo le dosi giuste ho sempre cercato di replicare ma il risultato è stato un disastro ;-)) Ecco adesso le dosi le ho grazie nèèèèèèèèè ;-))

    RispondiElimina
  10. Sarà adolescenziale, nota ed arcinota, ma quando c'è bisogno di una sferzata ipercalorica d'energia.. perchè rinunciarci!! squisita!! anch'io sono laureata in Scienze dei Beni culturali ed avrei voluto tantissimo lavorare in biblioteca o in libreria.. invece sono in ufficio.. però, almeno, qui ho trovato l'amore!! un abbraccio
    p.s. bellissima la foto del profilo!

    RispondiElimina
  11. questa torta mars è un classico l'adoro ed era l'unica cosa che faceva mia mamma come dolce:-)buonissima e super veloce!!bacioni imms

    RispondiElimina
  12. @babs ogni tanto penso che vorrei essere tua figlia!

    @lory: che onore averti qui! Non sai quanto stimo la tua cucina! Io di solito la faccio così, ma sono convinta che potrebbe venire bene anche con un po' meno burro.

    @edy: anche tu s.b.c.? e non ti chiedi mai chi me l'ha fatto fare?? Io sono arrivata a pensare che sia il corso di laurea più inutile del mondo perchè ti da una preparazione troppo generale, e di fatto ne sappiamo poco di ciascuna delle materie che abbiamo trattato, o comunque troppo poco per farne il nostro lavoro! Contentissima per te, spero di trovare anche io presto il mio posto nel mondo, beni culturali o no!

    RispondiElimina
  13. Caspita vedo che è un classico per molte questa torta...e io non l'ho mai mangiata!!! Che infanzia triste devo aver avuto eheheheh

    RispondiElimina
  14. La facevo anch'io!!! Ed era una bomba!
    m.

    RispondiElimina
  15. Ciao, scorrendo le fantastiche ricette sul tuo blog ho trovato con mia grande sorpresa una ricetta che mi rievoca un sacco di ricordi: la torta di Mars!!! Me la faceva sempre mia zia alle feste di compleanno e solo in quella ricorrenza... mi hai fatto fare un tuffo piacevolissimo nel passato... Grazie :-)
    E comunque... complimenti per il blog e per le ricette!
    A presto

    RispondiElimina
  16. quanto burro! io ne uso pochissimo e un bicchiere di latte, ma viene bene lo stesso. (rossana)

    RispondiElimina
  17. buona io sono bravissima a farla e piace sempre a tutti
    elle

    RispondiElimina

Mi fa piacere sapere che ne pensi,soprattutto se hai qualche suggerimento per me: lascia un commento! Se non sei registrato scegli "commenta come : anonimo" ma lasciami comunque il tuo nome, così potrò risponderti sapendo a chi mi rivolgo. Grazie!