venerdì 6 novembre 2009

Piccoli Gugelhupf integrali all'uvetta


Solitamente, prima mi lascio ispirare da una ricetta, poi vado alla ricerca del contenitore o dello stampo più adatto. Questa volta invece, durante una delle mie ultime scorribande, mi sono prima innamorata dello stampo, una formina così irresistibile con quel buchino al centro da riempire con tutto l'immaginabile, e quelle scanalature dove far colare rivoli di glassa colorata o di cioccolato fuso...
Insomma l'ho portato a casa con estrema soddisfazione, poi una volta arrivata la sera e finiti gli impegni mi sono tuffata in rete a vedere come si fanno questi Gugelhupf, o Kugelhupf, tipici della Germania meridionale, Austria, Svizzera e Alsazia e presenti, sotto altri nomi e forme leggermente diverse, nella pasticceria di gran parte del nord-est europeo.
Per quel che ho potuto scoprire in rete la ricetta originale prevede l'uso del lievito di birra, quindi una lunga lievitazione fuori forno. Io però, avendo iniziato a prepararli alle 11 di sera ed essendo troppo carica di usare subito quegli stampini, ho pensato di farli con il lievito istantaneo. Ho scoperto poi che si sono servite della stessa manovra anche queste due piuttosto esperte ragazze quindi se l'han fatto loro mi fido a occhi chiusi.
Ho fatto quindi un mix delle loro due ricette, più altre trovate sparse per la rete e per i libri, molte delle quali contemplano l'uvetta e il liquore alla ciliegia. Infine ho sostituito metà della farina con quella integrale.
Li ho sfornati e lasciati lì per il mattino, e sono andata a dormire orgogliosa e con le mani ancora profumate di burro e zucchero. Il mattino dopo a colazione li abbiamo mangiati così com'erano (cioè perfetti! :)) poi per una cena alla sera li ho spolverati di zucchero a velo e guarniti con frutti di bosco macerati per qualche ora in zucchero e limone e scaldati leggermente al microonde.
Si prestano veramente a infinite tipologie di decorazione, per questo vi metto la foto della versione nature, così potrete far partire subito la vostra fantasia! Ah, che bell'acquisto 'sto stampino!
Io li ho fatti così:
-----------------------------------------------------
Piccoli gugelhupf integrali all'uvetta

burro 125g
zucchero 80g
uova 3
farina 00 75g
farina integrale 75g
scorza di 1 limone
lievito istantaneo 8g
un pizzico di sale
uvetta 70g

Mettere a mollo l'uvetta in succo di frutta o liquore alla ciliegia per almeno 1\2 ora. Lavorare a crema il burro con lo zucchero, aggiungere le uova sbattute e amalgamare energicamente con la frusta. Incorporare le farine setacciate insieme al lievito, la scorza di limone, il sale e infine aggiungere l'uvetta dopo averla passata nella farina (per far si che non si ammassi in basso durante la cottura.
Riempire gli appositi stampini scanalati per non più di 2\3 del loro volume e infornare a 160° per 20 minuti circa, controllando di tanto in tanto. Sfornare e lasciar riposare qualche minuto prima di staccare.
Guarnire a piacere.
-----------------------------------------------------
Non è che fuori ci sia proprio un meteo favorevole per augurarvi buon fine settimana... ma prima o poi ci dovremo pur abituare a riporre definitivamente la bici nel garage, le ballerine nell'armadio, a tirar fuori gli stivali e le lenzuola di flanella... e a ri-imparare, come ogni anno, a trovare fuori i lati positivi dell'inverno. Io ci proverò a mio modo, continuando le mie sperimentazioni per i biscotti di Natale, al caldo del forno e col profumo della vaniglia sono certa che sarà tutto un po' più facile!

16 commenti:

  1. Bellissimi e "quasi" natalizi...

    RispondiElimina
  2. Sono davvero deliziosi con questo forma....Hai ragione quando si fa un nuovo acquisto nn si vede l'ora di poterlo utilizzare. Non conoscevo questi dolcetti....Sembrerebbero buoni. Complimenti e buona giornata.

    RispondiElimina
  3. Buoni... quanto mi ispirano! E poi hai ragione,la forma è davvero molto bella!

    RispondiElimina
  4. wow sono bellissimi e poi da mangiare uno dopo l'altro davvero ottimi!!!!1bacioni imma

    RispondiElimina
  5. brava brava brava!!! bellissimiiii!
    besos

    RispondiElimina
  6. La forma del Gugelhopf ha per me qualcosa di caldo, festoso e consolatorio, sarà quella sua cicciottosità simpatica... eppure non la posseggo, e ora tu- accidenti!- mi hai messo il pallino di queste mini! E lo sai che sono molto suscettibile ora che devo arredare la nuova cucina (ps. arriva a dicembre ;-)) Vedrò se li trovo (di sicuro!) alla Silikomart, se no come faccio a provare questa bella ricetta?
    Buon fine settimana (poco piovoso, ma ne dubito!)

    RispondiElimina
  7. mmm sarina...che belli questi dolcetti,sono cosi belli che sembrano finti! un bacione :) bea

    RispondiElimina
  8. Che carini!!=)
    Io ho comprato lo stampo grande, un pò per curiosità, un pò per la forma particolare e come dici te, si presta benissimo ad essere riempito di mille salse. Una su tutte, cioccolato bianco o fondente!
    Baci

    RispondiElimina
  9. Si questi stampini sono davvero molto carini e quello che ci hai fatto è molto goloso!!!

    RispondiElimina
  10. sono così belli che sembrano finti!!!
    lo sai che oggi mi sono svegliata sul piede di querra con la voglia di comprare "un par de stampi"??

    RispondiElimina
  11. Gli stampini sono un'amore.. sono proprio l'ideale per dar libero sfogo alla fantasia!! Delicati e gradevoli!! ottima idea!!

    RispondiElimina
  12. @virginia esatto, quasi natalizi, mi hai beccata! In questi giorni non sto facendo altro che prove per biscotti e dolcetti di natale, da postare tutti giorno per giorno nel mese di dicembre, ma con questi non resistevo proprio, li ho dovuti postare subito!

    @federica grazie!

    @Alessandra io oramai spendo solo per cucina, non compro nemmeno vestiti e trucchi se non al mercato e poi corro a casa a provare...è bello ma forse sarebbe ora che mi dessi un limite...insomma..gli uomini si prendono per la gola, è vero, ma non solo...!

    @gloria si, credo che questo sia il mio stampo preferito in assoluto!

    @imma: ci credo che sono belli, li ho copiati da te!

    @laura grazie!

    @arietta silikomart ce li ha, però leggermente più piccoli, proprio mini. Se no ce n'è un altro ancora più bello, uno stampo da sei gughelhupf grandi come questi, tutti della stessa dimensione ma tutti leggermente diversi tra loro, spettacolare! Una puntina qui, una curvetta là, ancora più d'effetto.

    @bea ma grazie!!

    @giulia anche io ho quello grande, stavo meditando di usarlo per farci un bel panettone, che ne dici?

    @donatella bellini eh? e poi credimi sono buonissimi, lasciano persino il profumo di burro e zucchero sulle mani dopo averli mangiati!

    @vaniglia tu non hai bisogno di stampi ad effetto per far risaltare le tue creazioni, le tue ricette parlano da sole!! Però io credo molto nella silikomartterapia, mi ci sono curata già diverse volte!

    @edi esatto, sono un amore!!ciao!

    RispondiElimina
  13. Son talmente semplici che viene da chiedersi come mai non li abbiamoancora provati! la farina integrale deve dare quel tocco di rustico che manca...ottimi!
    baci baci

    RispondiElimina
  14. Che deliziosi!!!Sono davvero belli e carini...senz'altro buoni!!!!Un abbraccio e buon fine settimana

    RispondiElimina
  15. Panettone??!! Grazie, mi hai dato una bella idea, proprio stamattina parlavo con una mia amica del fatto che volevo provare a fare il panettone quest'anno, solo non sapevo dove trovare lo stampo...io ti approvo!!

    RispondiElimina

Mi fa piacere sapere che ne pensi,soprattutto se hai qualche suggerimento per me: lascia un commento! Se non sei registrato scegli "commenta come : anonimo" ma lasciami comunque il tuo nome, così potrò risponderti sapendo a chi mi rivolgo. Grazie!