lunedì 22 febbraio 2010

Variazioni di speculoos

Li ho assaggiati la prima volta ad un corso, in cui una ragazza li portò direttamente dal Belgio, marca Lotus e assolutamente indimenticabili. Al primo momento buono ho cercato di riprodurli, ovviamente rivolgendomi all'esperta che più esperta non si può sulle ricette proprie di quelle zone. E così gli speculoos, in pochissimo tempo sono diventati una piacevole abitudine invernale. Per il profumo che ti riempie la casa, perchè se chiusi bene in una scatola di latta si conservano per un sacco di giorni perchè sono assolutamente, completamente, immensamente buoni.
Poi è successo che un giorno così per caso qualche esemplare è finito nel sacchettino della merenda di qualcuno che si professava poco amante dei biscotti. Sta di fatto che da quel momento li per accontentarlo dovrei sfornare una dose di speculoos ogni due giorni, anche perchè qualcuno, nella sua officina, ha sentito quel profumino di cannella fantastico e ora, in pratica, li vogliono tutti. Sempre. Non bastano mai.
E del resto li capisco...
Ierimattina c'era il sole, ero a casa da sola con un po' di ore a disposizione per cui mi sono divertita con qualche variazione, accostando a questo impasto spettacolare prima la pasta frolla alla vaniglia nelle girelle, poi la marmellata di arance con le scorzette dentro, che mi è sembrata la migliore per farcire dei piccoli "paninetti" di speculoos.

****************************************************
Speculoos

farina 550g
zucchero di canna 400g

burro 225g

cannella 3 cucchiai
latte 70g
bicarbonato di sodio 15g

Versare sul ripiano la farina, lo zucchero, la cannella e il bicarbonato. Aggiungere, in mezzo, il burro morbido e il latte, mescolare e impastare velocemente fino a ottenere un impasto omogeneo che non sia colloso (semmai aggiungere un altro goccio di latte o un po’ di farina), dividere l’impasto in due, e avvolgerlo con della pelicola. Tenere al fresco per circa un’ora. Poi, su un ripiano spolverato con della farina, stendere un pezzo d’impasto per volta col matarello alto 3-4mm. Ritagliare dei biscotti e disporli su una teglia da forno rivestita con della carta da forno, lasciando un pochino di spazio fra i biscotti che si allargheranno un po’. Cuocere a 150° finché i biscotti non siano diventati duri (circa 20 minuti). Lasciar raffreddare su una griglia e conservare in una scatola di latta.



-->Variazione 1: le girelle di frolla e speculoos
stendere una parte dell'impasto di speculoos freddo su un ampio tagliere, prendere della pasta frolla sempre fredda e stenderla in un rettagolo della stessa misura. Entrambi dovranno avere uno spessore di 3-4 mmm. Sovrapporli aiutandosi con un foglio di carta da forno e arrotolare tutto a salame. Rimettere in frigo per mezz'oretta poi tagliare tutto a fettine di circa 1\2 cm di spessore, appiattendole ogni volta con il mattarello, in questo modo la spirale interna diventa più visibile. Cuocere a 150° per circa 18 minuti.


-->Variazione 2: gli speculoos da farcire

Stendere l'impasto di speculoos freddo sull'asse leggermente infarinata ad uno spessore di 3 mm al massimo, coppare con uno stampino rotondo e su metà di essi praticare al centro un foro con uno stampino più piccolo, di circa 1 cm di diametro. Recuperare lo scarto e reimpastare, formando biscotti fino a esaurimeto. Cuocere sempre per 18 minuti a 150 facendo attenzione perchè sono molto sottili. Sfornare, lasciar raffreddare e poi disporre su tutti i biscotti senza foro un cucchiaino da caffè di marmellata di arance. Coprire con i rispettivi biscotti forati, premendo un po' ma non troppo, devono incollarsi ma non deve fuoriuscire marmellata dai bordi.
****************************************************

15 commenti:

  1. Sembrano molto buoni che invidia...:-P

    RispondiElimina
  2. wella!!!! giorno saretta sprintatissima a far biscotti :-)
    che fra l'altro, se non fossi ko, li replicherei immediatamente.....
    intanto salvo!
    baci

    RispondiElimina
  3. Wow...son deliziose! l'aroma di cannella con il dolce del latte...ma..ce ne mandi qualcuna anche a noi? ben chiuse...un pò per entrambi i tipi però!
    bravissima!
    un bacione

    RispondiElimina
  4. Sono entrambi bellissimi! non ho mai assaggiato gli speculoos, mi fai venire voglia...

    RispondiElimina
  5. c'è l'imbarazzo della scelta uno piu buono e bello dell'altro!!!davvero invitanti e da provare!baci imma

    RispondiElimina
  6. wowwww doppia ricetta! bellissime entrambe :-) ciao Ely

    RispondiElimina
  7. che meraviglia! una delizia dietro l'altra! complimenti!!

    RispondiElimina
  8. che spettacolo entrambe le versioni. le girelle poi, una meraviglia. anch'io adoro gli speculoos, ma non mi sono mai cimentata (tranne una volta al corso di biscotti della cucina italiana), devo rimediare.

    RispondiElimina
  9. Ciao, sono buonissime entrambe le versioni...già le amo...cannella, zucchero di canna...mmm...arrivoooo....complimenti...un bacio Luciana

    RispondiElimina
  10. Caspiterina... un intero post dedicato agli speculoos e alle variazioni sul tema. Molto, molto interessante! Questi biscotti (che non conoscevo nella variante "girellosa") sono un must dei miei vagabondaggi a Bruxelles, come dire: fanno parte dell'atmosfera!
    Brava e grazie per le ricette. A presto

    Sabrine

    RispondiElimina
  11. due idee stupende, due declinazioni degli speculoos da provare!:)

    RispondiElimina
  12. Gli speculos sono divini, sono assolutamente d'accordo con te. Non ho mai trovato una ricetta con la quale venissero proprio bene, simili agli originali, sono quindi contenta di poter sperimentare la tua versione... Grazie e a presto.
    Un saluto. Deborah

    RispondiElimina
  13. Sono stata molte volte in belgio e ogni volta tornavo piena di questi biscottini. Gli speculoos sono buonissimi!!!
    Mi segno le tue ricette, perchè li ho sempre mangiati ma mai fatti!!!

    RispondiElimina
  14. Ehi, mi hai fatto venire una voglia incredibile,li proverò di sicuro..ma solo io non li conoscevo.un abbraccio!

    RispondiElimina

Mi fa piacere sapere che ne pensi,soprattutto se hai qualche suggerimento per me: lascia un commento! Se non sei registrato scegli "commenta come : anonimo" ma lasciami comunque il tuo nome, così potrò risponderti sapendo a chi mi rivolgo. Grazie!