lunedì 8 marzo 2010

Pizza girellata


Non mi sono stancata di fare la pizza, no di quella non mi stancherò mai, mi metterei a impastarla anche se non dormissi da due giorni. Però stavolta ho voluto provare a cambiargli forma. Scartate per banalità e ovvietà le pizzettine stile party e calzoni e calzoncini perché fanno rimanere sempre il ripieno mezzo crudo e umidoso mi è venuta l’idea delle girelle. Semplicissima pasta per pizza (questa volta ho provato quella di Allan Bay in Cuochi si diventa) tagliata a strisce e farcita con mozzarella dura, pomodoro e basilico.
Quando sono uscite dal forno le avrei baciate, erano troppo belline. E poi a volte è davvero un piacere lavorare con ingredienti e abbinamenti così normali, banali forse, ma così nostri, così sentiti.
Il numero delle girelle che verranno fuori dipenderà ovviamente dalla dimensione delle strisce che taglierete, comunque più o meno saranno una decina.

**************************************************
Girelle alla pizza

pasta per pizza:
farina 0 500g
lievito di birra 25g
zucchero 1 cucchiaino
acqua tiepida 300 ml
sale 1 cucchiaino
olio 2 cucchiai

ripieno e guarnizione:
passata di pomodoro 400 ml circa
mozzarella dura
sale
guarnizione
origano
semi di sesamo

Stemperare il lievito in metà acqua tiepida, unire lo zucchero e lasciar riposare per 10 min. Disporre la farina sul piano di lavoro, cospargere con il sale, fare un incavo al centro e versare il lievito, l’acqua rimasta e l’olio. Impastare energicamente fino a ottenere una pasta morbida, liscia ed elastica ma non appiccicosa. Unire, se necessario, un po’ di farina. Raccoglierla a palla in una ciotola infarinata, praticare in superficie un taglio a croce, coprirla con un telo e lasciarla lievitare in luogo tiepido e lontano da correnti d’aria per circa 1h e 30’.
In un pentolino far bollire la passata per un quarto d’ora a fuoco bassissimo per renderla un po’ più densa. Salarla, peparla e macinarvi se piace un pizzico di peperoncino.
Preriscaldare il forno a 200°.
Riprendere in mano la pasta e lavorarla ancora per qualche minuto sul piano infarinato.
Stendere poi la pasta in un grande rettangolo con lo spessore di circa 1\2 cm e tagliarlo a strisce lunghe come il lato corto e larghe circa 3 cm. Spalmare ogni striscia con la salsa di pomodoro, spargervi sopra una manciatina di mozzarella, spolverare con l’origano e arrotolare. Di pomodoro ne basta poco, anche perché tutto quello in eccesso durante la cottura colerebbe fuori. Posizionare le girelle ben distanziate l’una dall’altra sulla placca del forno, spennellarle con un goccio di acqua emulsionata a un cucchiaio d’olio e cospargerle di semini di sesamo. Infornare e cuocere 15-20 minuti, vanno tolte non appena iniziano a dorarsi.
**************************************************

15 commenti:

  1. un antipasto , una merenda, una colazione pure..le mangerei di continuo!:D

    RispondiElimina
  2. Lo credo bene invece del bacino gli hai dato un bel morsino!Idea fantastica,sono belle e in più buonissime.Brava e simpatica come sempre.buonagiornata e a presto!

    RispondiElimina
  3. belle!!!!! ma tu te la ricordi la pubblicità della "girella" motta o sei troppo piccina?? me l'hai fatta tornare in mente :-)
    "la morale è sempre quella, fai merenda, con girella!!!"

    RispondiElimina
  4. Sicuramente sono belle e buone... una bella idea per una presentazione originale!

    RispondiElimina
  5. mmm super stuzzicanti queste girelle!!semplici e gustose!!
    un bacione

    RispondiElimina
  6. Ciao buonissime e bellissime...immagino il sapore...bacioni buon 8 Marzo

    RispondiElimina
  7. ma che bella idea! la devo provare! bravissima!

    RispondiElimina
  8. sono a dir poco deliziose!!!

    RispondiElimina
  9. Ma sono adorabili queste pizza-girelle!!! Geniali...
    Un modo carinissimo per presentare una pizza rivisitata.
    Sai, anch'io mangerei e farei sempre pizza!!!

    Che rabbia essermi persa questa cosa dell'uovo! Come mi sarei divertita...
    A presto e buon pomeriggio!

    RispondiElimina
  10. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  11. splendide..chissà che buone!

    RispondiElimina
  12. Mi ricordano i rollè che fanno al Brek nella mia zona...tentazioni continue!
    le tue son perfette, stupende!:)

    RispondiElimina
  13. che bella idea queste girelle!!!Sono monoporzione e direi perfette per uno spuntino pomeridiano!!!

    RispondiElimina
  14. Un'idea carina e soprattutto molto versatile per quel che riguarda la farcitura! Grazie

    RispondiElimina
  15. Le faccio anche io.....voglio provare la tua variante!!! passaci a trovare eli

    RispondiElimina

Mi fa piacere sapere che ne pensi,soprattutto se hai qualche suggerimento per me: lascia un commento! Se non sei registrato scegli "commenta come : anonimo" ma lasciami comunque il tuo nome, così potrò risponderti sapendo a chi mi rivolgo. Grazie!