lunedì 22 marzo 2010

Salatini di sfoglia ai carciofi

Ce l'avevo quasi fatta, c'ero quasi riuscita a passare il mio primo inverno senza malanni stagionali.  E invece no,  mentre convinta di averla fatta franca mi godevo un pomeriggio di shopping a Bologna, come una beffa, proprio il 20, l'ultimo giorno di inverno, mi è piombata addosso un noiosissimo mal di gola. Di quelli da goccioloni agli occhi accompagnato da un raffreddore notevole. Ovviamente, senza febbre. Così che non ho neppure una scusa con me stessa per dire alt, pausa, mi fermo un attimo. No, si continua come se niente fosse, ma col doppio di fatica. Per fortuna che mi ero messa già un po'avanti sul fronte prossimi post...
Alllooora ...
Su La Cucina Italiana queste cosette bellissime e sfiziose le hanno intitolate solo "sfogliatelle" . Ma a me di andare a chiamare in causa quelle piccole meraviglie partenopee proprio non mi andava, anche perchè queste sono proprio un'altra cosa. Comunque mi ispiravano da matti, la classica cosa che appena la vedi dici: la devo fare. Come sempre non è stato facile superare il blocco davanti alla ricetta apparentemente difficile,, che si presenta così:
ma mi viene sempre meno, ormai sto superando me stessa da questo punto di vista :).
Alla fine l'effetto sfogliato è ottenuto con un metodo molto semplice, si divide l'impasto in 8 palline, poi le si stende in lunghe sfoglie e si pennella ciascuna con abbondante burro ammorbidito, quasi fuso. Poi una sopra l'altra e un bel rotolone. Effetto assicurato.
Per rendere più chiare le spiegazioni vi inserisco anche i passaggi presi da La Cucina Italiana direttamente, l'unica cosa è che bisogna tenere conto che l'impasto deve riposare per 8 ore almeno in frigorifero, in pratica conviene preparare il rotolo la sera prima e divertirsi la mattina dopo a produrre queste piccole meraviglie.

Salatini di sfoglia ai carciofi da La Cucina Italiana, Marzo 2010 
farina 00 300g 
farina di grano duro 100g 
burro 145g
pecorino stagionato grattugiato 120g
8 carciofi
acciughe sott'olio 6 filetti
2 uova 
aglio, prezzemolo
vino bianco secco
olio e.v.o sale, pepe


In una ciotola raccogliere le due farine, intriderle con 45 g di burro, poi unire 125g di acqua, un pizzico di sale e un uovo e impastare per circa 10 minuti ottenendo una pasta liscia ed elastica.
Dividerla in 8 palline il più possibile uguali e stendere ciascuna in una sfoglia sottile, 1-2 mm di spessore. Se si usa la sfogliatrice passarle più volte nella fessura più stretta infarinandole sempre. Pennellare le sfoglie con il restante burro ammorbidito e sovrapporle in strati.
Arrotolarle e tenere il rotolo in frigo, coperto, per 6-8 ore.
Pulire i carciofi, metterli a testa in giu in una ciotola con l'aglio, l'olio e il vino. Coprire e far stufare a fuoco medio per 20 minuti. Sminuzzare e frullare al mixer i carciofi, poi metterli in una ciotola e amalgamateli con il pecorino e un ciuffo di prezzemolo tritato insieme alle acciughe. Salare e pepare.
Tagliare il rotolo di pasta ben freddo a fettine di circa 5 mm di spessore e appiattirle con la punta delle dita per allargare i "giri" dei dischi. Posizionare un cucchiaino di farcia al centro di ogni disco e chiuderli piegando a mezza luna. Pennellare le sfogliatelle con l'uovo rimasto, distribuire su una placca coperta con carta da forno e infornare a 180° per 20-25 minuti. Servire tiepide.

::::ps: Se qualcuno fosse interessato a sperimentare in casa la VERA sfogliatella napoletana dolce, su Gennarino qualcuno ha pensato anche a questo: leggete qui.

23 commenti:

  1. questi sono bellissimi..e tu guarisci!!!

    RispondiElimina
  2. ti sono venute perfette e chissà che buone!!
    grazie di aver messo anche il link per quelle napoletane, ci vorrei provare.
    Baci e buon inizio settimana ;)

    RispondiElimina
  3. Sono bellissime e sicuramente buonissime,


    Buon inizio settimana

    RispondiElimina
  4. Come ti capisco, anche io spesso sto malissimo senza febbre, secondo me è la cosa peggiore! Questi salatini sono bellissimi, complimenti!

    RispondiElimina
  5. Che golosità...peccato che nn ho tutta questa pazienza x farle uffi ma cm sn belle...:-P...smack

    RispondiElimina
  6. a dir poco meravigliose!non avevo mai pensato a delle sfogliatelle in versione salata!:)
    ti auguro di guarire prestissimo!!

    RispondiElimina
  7. MERAVIGLIOSE!Sei stata bravissima,mi piacciono davvero tanto!Un abbraccio cara

    RispondiElimina
  8. bellissima la forma che sei riuscita a dargli! e un ripieno delicato e ricercato!! che fame ci hai messo!!
    un bacione

    RispondiElimina
  9. che buone!!!!!!!!! troppo buone non ci sono altre parole buone buone buone e tu brava brava brava ....ciao ciao

    RispondiElimina
  10. Povera, anch'io a volte prendo il raffreddore allora mi imbottisco di vitamina c e propoli, da me funziona!
    Ricetta fantastica! bravissima e riprenditi!! un bacio

    RispondiElimina
  11. Una ricetta davvero splendida, saranno squisiti! Veramente brava. Buona serata

    RispondiElimina
  12. che lavorone!!! meravigliosi ti sono venuti meglio che sulla rivista!!!!!!

    RispondiElimina
  13. Thanks for sharing this information.

    RispondiElimina
  14. Non conoscevo il tuo blog, sono rimasta incantata dal tuo post e dalle belle foto...complimentissimi!

    RispondiElimina
  15. Grazie! Pian pianino tra i vostri auguri il supradin e la tachipirina mi sto riprendendo :)
    Eh ma che commenti multilingue! E' la prima volta che mi capita! Ci proverei a scrivervi uno ad uno, ma non ho mica un buon rapporto con le lingue,no no, ho paura di scrivere degli strafalcioni e non sarebbe neppure una novità...
    A domani!

    RispondiElimina
  16. Ciao :)

    Mi chiamo Elena e sul mio blog di cucina sto raccogliendo delle ricette, insieme agli altri food blogger, per creare una raccolta. :)

    Si tratta di ricette "a colori" che verrebbero poi raccolte (citando ovviamente le fonti) in un ebook scaricabile da tutti gli amanti della buona cucina.

    Se ti può interessare, questo è il link dove ci sono tutti i dettagli. :)

    Raccolta ricette di cucina


    Spero di averti incuriosita. :P

    Ti auguro buona giornata,

    elena.

    RispondiElimina
  17. what a great recipe..I love the pic..hope you feel better

    sweetlife

    RispondiElimina
  18. bravissima ...la differenza fra le tue e quelle della "cucina italiana" neanche si vede!!!! :D

    RispondiElimina

Mi fa piacere sapere che ne pensi,soprattutto se hai qualche suggerimento per me: lascia un commento! Se non sei registrato scegli "commenta come : anonimo" ma lasciami comunque il tuo nome, così potrò risponderti sapendo a chi mi rivolgo. Grazie!