domenica 10 maggio 2009

Biscotti di vetro


Inaspettatamente a volte succedono cose belle. Una mia ex compagna di università che non vedo da parecchio tempo mi ha inviato (col contributo di suo fratello, che va detto, perchè finche ci sono uomini così è bene farlo presente) una ricetta e una foto per contribuire al mio blog. Me la sono tenuta da parte per un periodo intenso, e infatti è arrivato, mi sto destreggiando tra diversi concorsi per istruttore amministrativo addetto alle attività culturali con speranze nulle ma voglia tanta quindi una mano da lei per continuare a scrivere con una certa regolarità l'ho accettata volentieri.

E poi che biscottini!! Dovete sapere che lei, sua sorella e suo fratello sono dei veri artisti, lei pratica la liuteria, suona, progetta e costruisce scenografie e mille altre cose di cui ho perso il conto e soprattutto è capace di fare i dolci tra i più particolari che esistono. Semplici e particolari, come questi, di cui riporto la sua ricetta originale.

Biscotti di Vetro
300 g farina
150 g zucchero

150 g burro
1 uovo + 1 tuorlo
scorza di ½ limone
1 presina sale

caramelle dure colorate


Disponete la farina a fontana sul ripiano, cospargetela con lo zucchero e il sale e mettetevi nel mezzo il burro ammorbidito, un uovo, un tuorlo e la scorza di limone. Amalgamate velocemente gli ingredienti, buttando la farina dai lati verso l’interno. Il segreto per una buona pasta frolla è lavorare l’impasto per pochissimo, aggiungendo un poco d’acqua tiepida se tende a rompersi. Formate una palla e lasciatela riposare per 1 ora in luogo fresco, avvolta in un panno. Una volta trascorso il tempo di riposo, stendete la pasta, tagliate le forme e con una più piccola create un buco della forma che volete, sbizzarritevi con le decorazioni. Tritate delle caramelle dure, fino a ridurle in cristalli, dovranno essere più piccoli del sale grosso. Riempite i buchi dei biscotti con i cristalli, che devono eccedere, quasi a strabordare e mettete in forno a 180° per 7-8 minuti circa. Sfornateli e lasciateli raffreddare, dopo una decina di minuti i cristalli torneranno duri, come la caramella intera.

13 commenti:

  1. Complimenti! sono davvero bellissimi!!
    bacioni

    RispondiElimina
  2. un idea molto originale e interessante per rendere i biscotti ancora più buoni e belli

    RispondiElimina
  3. Grazie mille, provate dai!

    RispondiElimina
  4. quanto sono belli queste paste !

    RispondiElimina
  5. Ciao sono Giulia.Anch io ho provato a farli ma non ho azzeccato le caramelle giuste!Ora vorrei provare con le dietorelle.Le ho trovate in sacchetto,limone e arancia.Che dici,sono quelle giuste? Grazie mille per l attenzione

    RispondiElimina
  6. Sono veramente belle e colorate. Sono blasfema se li adopero come segna posto per il tavolo di Natale? mi sembramno molto in tema?
    Complimenti alla tua amica, persona di grande inventiva.
    Quale sono le caramelle giuste?
    Grazie e Buona giornata

    RispondiElimina
  7. Per natale sono perfette, come segnaposto è davvero un'idea carina!
    Le caramelle devono essere di quelle dure, abbastanza zuccherose e soprattutto colorate, in modo da contrastare con la frolla.
    Fatemi sapere!

    RispondiElimina
  8. Ma sono bellissimi, la mia vicina di casa li faceva sempre per Natale, lei aveva degli stampini a froma di pallina d'albero di natale, dentro c'erano tutti gli intarsi che lei riempiva con lo zucchero colorato.
    Che bei ricordi...magari quest'anno provo a farli anche io.

    RispondiElimina
  9. Ciao Sara volevo sapere Che Melle dure hai utilizzato? grassie compaesana.. Bacino

    RispondiElimina
  10. wow! no va beh.. questa la devo provare per forza!

    RispondiElimina

Mi fa piacere sapere che ne pensi,soprattutto se hai qualche suggerimento per me: lascia un commento! Se non sei registrato scegli "commenta come : anonimo" ma lasciami comunque il tuo nome, così potrò risponderti sapendo a chi mi rivolgo. Grazie!