giovedì 22 ottobre 2009

Castagne+yogurt+mele+miele


Ero arrivata a livello. Dopo due settimane senza forno, mi ero messa persino a piazzarmi alla finestra e a fissare la strada sperando di intravedere all'orizzonte il pulmino bianco del tecnico. Ma niente. E metti il freddo, metti le meravigliose meraviglie proprio al forno pubblicate in questi giorni da blog e riviste mi stava salendo davvero il nervoso. Così, per evitare di essere poi accusata di gravi minacce (anche perchè sul suo pulmino magico ci dovrebbe essere pure la mia lavastoviglie riparata, sai com'è, siamo in 7 qua..), ho preso su tutto l'armamentario, i miei pirottini bianchi, gli stampini in silicone e tutto il resto e sono andata a cuocere da mia nonna. Oh. Sarebbe ben triste un autunno senza torte, no??
Mi ero svegliata con l'idea di fare il castagnaccio, poi però mi è venuta voglia di qualcosa di sofficioso, caldo, veramente autunnale. E il lato del sacchetto della farina di castagne mi ha dato la risposta da solo, con una specie di torta dei 7 vasetti riadattata all'autunno. Di mio non ho fatto altro che qualche piccola modifica di alleggerimento della consistenza e del sapore cambiando il tipo di yogurt e la varietà di mele, e dividere l'impasto un po' in pirottini e un po' in stampini da mini cake.

La voglia di comprare quel sacchettino marroncino me l'ha fatta venire la toscanaccia Juls in questo suo bel post , e per essere il mio primo esperimento direi che è stato abbastanza illuminante, è un prodotto sensazionale e ricchissimo di storia, alcune varietà sono state anche insignite della D.O.P, e soprattutto il profumo che esce dal forno quando la si usa è pura poesia.

-------------------------------------------
Tortine con farina di castagne
[1 bicchiere = 1 vasetto di yogurt da 125g]

farina di castagne 3 bicchieri
yogurt bianco magro 1 bicchiere
zucchero 1 bicchiere 1\2
miele 1 cucchiaio abbondante
olio 1 bicchiere scarso
uova 3
rhum bianco 2 cucchiai
mele granny smith*
lievito 1 bustina

Accendere il forno a 180°.
Con le fruste eletteriche amalgamare farina, zucchero e yogurt, poi le uova una alla volta, l'olio, il miele e il rhum, infine aggiungere il lievito. Pelare e affettare le mele a pezzetti piatti e sottili, aggiungerle all'impasto mescolando questa volta con un cucchiaio di legno.
Disporre l'impasto nei pirottini (per circa 18 tortine) e cuocere per 20 minuti circa a 180°.

*non esagerate con le mele, perchè l'impasto è leggerissimo e soffice e con troppe mele dentro potrebbe non alzarzi a dovere. Io ne ho usata una grande ed è stata sufficiente
-------------------------------------------

15 commenti:

  1. Ciao! Ho organizzato la mia prima raccolta di ricette, mi farebbe molto piacere una tua partecipazione! Trovi il regolamento a questo indirizzo: http://nellacucinadimartina.giallozafferano.it/2009/10/raccolta-di-ricette-con-le-dita-nel-barattolo.html
    Alla fine ci saranno premi per tre ricette e la raccolta sarà pubblicata in formato pdf e disponibile gratuitamente per tutti! Se ti va ti aspetto! Un abbraccio…..Martina.

    RispondiElimina
  2. Martina ero già passata da te e avevo già preso nota! Spero proprio di riuscire a combinare qualcosa da mandarti, ciao e grazie!

    RispondiElimina
  3. Troppo buone queste tortine!!!Brava e ottima scelta l'utilizzo della farina di castagne!!!
    Ciao un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Ottimi! Già ho provato una ricetta con la farina di castagne ed è venuta eccezionale. Proverò anche la tua con l'aggiunta delle mele! SOno felice di questa ricetta gluten free!

    RispondiElimina
  5. Sembrano quasi dei cioccolatini, sono tenerissimi!

    RispondiElimina
  6. ciao lo sai che anch' io recentemente pensavo a questa farina di castagne..e visto che il mondo blog e un gira gira..a te la voglia te l ha fatta venire juls e a me l' hai fatta venir tu..!!!sono favolose queste tortine..speriamo che il pulmino magico arrivi presto sennò chi sà che ci perdiamo..!!!bacioni a presto...

    RispondiElimina
  7. Se non sapevo cosa fare con la farina di castagne ora mi hai dato una buona idea. Sembrano veramente buoni!
    un Sorriso...

    RispondiElimina
  8. Ciao Sara ottimi questi dolcetti. Appena trovo la farina di castagne BUONA li proverò!
    Baci

    RispondiElimina
  9. Ciao!
    lo sai qual'è una delle mie coccole preferite autunnali (lo faccio tutti gli anni in questo periodo...)??
    Bicchiere di yogurt intero bianco bio con abbondanti cucchiaiate di crema di castagne!! che buono!
    ...le mele danno a questa accoppiata un ulteriore tocco autunnale, e, dato che la farina di castagne da queste parti si usa assai, la ricetta dei tuoi muffin verrà presto agguantata!
    :)

    RispondiElimina
  10. mmm...sono ispirata anche io dalla farina di castagne!!complimenti

    RispondiElimina
  11. complimenti devono essere deliziosi!

    RispondiElimina
  12. AZZ, bella disdetta il forno rotto! Proprio ora che è così piacevole attendere la cottura standosene al suo caldino, vero? Ora ti dico una cosa: qui abbiamo un forno dell'anteguerra, avrà circa la mia età, lo statico non va, il ventilato mi brucia le cose nell'angolo a destra (tipo che se faccio i biscotti devo disporli a L, lasciando vuoto un angolo se no...)....beh, io spero ogni giorno che si rompa perchè i miei si decidano a cambiarlo e ad accontentarmi. Ma per fortuna tra breve ci sarà la cucina nuova ad attendermi, e costi quel che costi avrò un forno nuovo di pacca ipertecnologico e cucinerò fino allo sfinimento, oh! :-P Bei tortini davvero, io no ho mai usato la farina di castagne, forse a torto, perchè la ricollego a dolci che non mi piacciono (Mont blanc, castagnaccio etc.)...forse dovrei provare, almeno una volta :-) Nottina!

    RispondiElimina
  13. ciao! deliziosi questi tortini! la farina di castagne con le mele dobbiamo proprio provarla anche noi! bè..qui di certo non mancano nè dolcezza, nè sofficità!!
    un bacione

    RispondiElimina
  14. Anch'io sono senza forno e mi barcameno tra vicina di casa e nonna... splendide tortine

    RispondiElimina
  15. ho giusto giusto un avanzo di farina di castagne,resto di un castagnaccio...buono pure quello....
    adeso so come usarla!!

    RispondiElimina

Mi fa piacere sapere che ne pensi,soprattutto se hai qualche suggerimento per me: lascia un commento! Se non sei registrato scegli "commenta come : anonimo" ma lasciami comunque il tuo nome, così potrò risponderti sapendo a chi mi rivolgo. Grazie!