lunedì 1 febbraio 2010

La vellutata di Sabrine (rape rosse e mela verde)

Buongiorno buongiorno...che ho fatto in questi giorni?? Beh, data la spanna di neve fuori e quel freddo pinguino con tanto di arietta sferzante non ho trovato di meglio che cucinare. Pochissime foto di quello che ho fatto, un po' perchè preparato di sera, un po' perchè ho sguazzato nella più pura tradizione senza preoccuparmi di innovare a tutti i costi per scriverci dei post. Ho fatto le lasagne, sostituendo la ricotta a metà della besciamella e rendendo il tutto estremamente più leggero e meno unto, ho fatto uno spettacolare coniglio rubato a Tania di Dulcis In Furno, del gran pane, un'altra panna cotta ancora diversa che posterò nei prossimi giorni.
E poi, soprattutto, come promesso, mi sono cimentata nel riprodurre le prime fra le ricette chiamiamole "finaliste" della raccolta in rosa.
Un po' spaventata dalla complessità di alcune fra quelle che ho scelto, sono partita piano, con la più semplice, questa vellutata di rape rosse e mela verde di Sabrine di Fragole a Merenda, che potete trovare qui.
La mia cavia-giudice ha apprezzato parecchio, e poi ho trovato fantastico il modo in cui la rapa sia riuscita a dare un sapore fresco e "verduroso" all'interno di una zuppa che io ho deciso di servire calda.
In più l'aggiunta della mela e del miele ne fanno un piatto tutto particolare, dai mille retrogusti, molto molto interessante. Come potrete notare, i pois di latte e ricotta sono venuti molto meglio a lei che a me perchè io li ho fatti in fretta senza un briciolo di pazienza come sempre, ma li trovo davvero un'idea geniale per presentare zuppe e vellutate dai colori scuri, un vero e proprio tocco di stile :).

***********************************************
Vellutata di rape rosse e mela verde di Sabrine

rape rosse precotte: 500 gr
patate: 2 di media grandezza
cipollotti: 2
mela verde: 1
ricotta: 150 gr
latte: 1 bicchiere
miele: 2 cucchiaini rasi
granulare vegetale: ½ cucchiaino
sale

Pulite patate e cipollotti (tenete un po’ di parte verde), sbucciate la mela e fate tutto a fettine. Mettete in una pentola con le rape a pezzi e il granulare e coprite appena d’acqua (cioè non affogatele, se c’è bisogno di un rabbocco fatelo in cottura…).
Fate bollire e spegnete appena le verdure sono tenere (una cottura prolungata farebbe virare il colore verso un’inquietante nuance viola prugna-marcia).
Aggiungete il latte, la ricotta e il miele, aggiustate di sale e frullate tutto a lungo con il minipimer: non ci devono essere grumi (sennò non sarebbe ... una vellutata!).
Mettete in frigo qualche ora (meglio tutta la notte) e servitela tiepida o fredda, accompagnata da una fetta di pane integrale tostato con ricotta, sale, pepe, e noce moscata (o con del burro salato, se non siete a dieta...).
Se volete anche fare un po' gli spiritosi, decorate con pois di ricotta lavorata con un po' di latte.
***********************************************

16 commenti:

  1. Da provare... dimmi che sapore ha? dolciastro per caso? ho delle rape rosse e vorre sperimentare una bella zuppetta... ;) bacio

    RispondiElimina
  2. Ha un colore che mette davvero allegria !!! Complimenti - Maura

    RispondiElimina
  3. Mi associo a La cuoca Pasticciona: che sapore ha questa vellutata? Le barbabietole sono la mia passione, quindi credo che la sperimenterò... bella foto, bellissima la scodella che hai utilizzato! Buona giornata!

    RispondiElimina
  4. Ciao! ma che patriottica la tua vellutata! molto particolare!!
    bacioni

    RispondiElimina
  5. Oooooo, che bellezza!!!!
    La rapa rossa è buonissima nelle tutte ricette! Complimenti, è molto buono!

    RispondiElimina
  6. Che colore....avevo già visto questa ricetta da Sabrine e ne ero rimasta incantata. Non ho mai mangiato le rape, quindi un pò di curiosità ce l'avrei. Vedo che ti è venuta benissimo..complimenti.

    RispondiElimina
  7. Io adoro le vellutate!!!Non vedo l'ora di provare anche questa..
    Buona giornata
    baci cristina

    RispondiElimina
  8. Trovo che questa zuppa sia una tale delizia per gli occhi ed il palato che a giustissimo merito sia stata scelta tra le finaliste della raccolta in rosa... La voglio assolutamente provare, che bello trovare ricette tanto insolite e prelibate. Un saluto e a presto... Naturalmente complimenti anche a Sabrine.
    Deborah

    RispondiElimina
  9. Sono sicura che questa vellutata la mangerebbero anche i miei figli che adorano la rapa rossa! E penso che anche a me verrebbe imprecisa, perché anche io non porto pazienza!!!

    RispondiElimina
  10. Ciao..
    sono matteo..
    mi sono aggiunto ai tuoi sostenitori..
    è bello il tuo blog..
    Spero passerai a trovarmi anche tu nel mio..
    parlo di cucina.. e ricette..
    Se passi aggiungiti ai sostenitori..
    mi farebbe piacere..
    Buona cucina..
    Matteo

    RispondiElimina
  11. Già solo l'aspetto è seducente e poi i sapori. Perfetta per far passare dolcemente l'inverno (qui niente neve pero' :-)

    RispondiElimina
  12. Voilà... che sorpresa! Vengo qui a trovarti e che trovo? La mia vellutata di rape rosse fatta da te! Fantastico...
    Intanto grazie per la fiducia. E poi mi fa un grande piacere che la zuppa ti sia piaciuta, perché le rape rosse pare che in Italia non le voglia mangiare nessuno!
    Dimenticavo: brava! La crema è perfetta! Anche con i pois delavé...
    A presto!

    Sabrine

    PS: sto pensando da un po' a una pagina sul mio blog di ricette mie realizzate da altri... potresti essere la prima...

    RispondiElimina
  13. Non sono molto brava a descrivere i sapori sapete? L'unica cosa che vi posso dire è che il risultato è molto meno dolce di quello che si immagina leggendo gli ingredienti. Il miele è così poco che non rimane stucchevole, e la sensazione finale non è di pesantezza e pienezza (come può accadere ad esempio per le vellutate arricchite con panna) ma di freschezza e leggerezza.

    Sabrine: realizzare una sezione del blog con le ricette tue provate da altri è un idea fantastica! Se sarò la prima non potrò che esserne onorata ;)

    RispondiElimina
  14. Anche io vorrei provare a fare questa zuppa, tra le altre cose ha un aspetto bellissimo che rallegra una serata fredda e uggiosa!

    RispondiElimina
  15. Hellο, after геаding this amazing ρost i am
    alѕo glаd tо sharе my familіаrіty here with сοllеaguеs.



    Alsо νisit my ωеb sіte ... Property for Sale

    RispondiElimina

Mi fa piacere sapere che ne pensi,soprattutto se hai qualche suggerimento per me: lascia un commento! Se non sei registrato scegli "commenta come : anonimo" ma lasciami comunque il tuo nome, così potrò risponderti sapendo a chi mi rivolgo. Grazie!