venerdì 8 ottobre 2010

Clafoutis (definitivo) aux pommes


L'altro clafoutis dolce mi aveva soddisfatta si e no. Il buono era merito più che altro delle mie amarene, piccole, chiare e bruschissime. 
Questo invece mi ha presa al 100%. E in effetti non avrei dovuto dubitarne neppure per un attimo visto che lei si rivela sempre una garanzia. Estetica prima di tutto, ma altrettanto come qualità.
Lo stampo usato era troppo largo perchè in una certa casetta ancora tutta maschile per ora solo quello c'è,  e l'effetto immersione nel morbido è stato per questo un po' smorzato, ma poco importa. 
E' una ricetta fantastica. Ci vuole un attimo, provatela.

*********************************************
Clafouts aux pommes (ricetta base tratta da La Ciliegina)
  • 3 mele granny smith (più la frutta usata è aspra più l'accostamento rende bene)
  • una manciata di uvetta ammollata nel vostro liquore preferito
  • 3 uova grandi
  • 100g di zucchero di canna
  • 40g di farina
  • 40g di maizena
  • 40g di farina di mandorle (facoltativo)
  • 300ml latte intero
  • 2 cucchiai di panna fresca
  • estratto di vaniglia a piacere
  • 1 pizzico di sale burro per imburrare la teglia

Preriscaldare il forno a 180C°.
Sbucciare le mele e tagliarle a dadoni, disporle poi sul fondo di una tortiera precedentemente imburrata. insieme all'uvetta. Montare le uova con lo zucchero, aggiungervi la vaniglia, il sale, le farine e, per ultimi, il latte e la panna; lavorare il tutto fino ad ottenere un composto perfettamente omogeneo. Versare la pastella ottenuta nella tortiera e infornare il clafoutis per 40-45 minuti circa: quando è bello gonfio e dorato, è pronto. Cospargere il clafoutis con dello zucchero di canna e portare in tavola tiepido.
********************************************* 

Una segnalazione per blogger e non e aspiranti tali se ce ne sono: SMILLA è un nuovo magazine on line che offre una rassegna stampa quotidiana degli articoli pubblicati su siti di informazione e blog dedicati al mondo della cucina. Come buona parte degli altri aggregatori, estrapola per ogni articolo uno snippet (breve riassunto) fornendo così a chi legge una notizia incompleta, che può essere letta nella sua versione integrale solo seguendo il link apposto alla fine, quindi approdando sul nostro blog. 
Non so sinceramente che livello di copertura ed espansione potrà arrivare ad avere questo (ennesimo?) aggregatore, ma mi sembra chiaro e fatto bene, per cui io intanto mi ci sono iscritta :)
Per aggiungere anche il vostro blog, cliccate qui.

Un'altra segnalazione: si è concluso il 21 settembre il bel contest de Il Gatto Goloso sui cereali integrali in collaborazione con Prometeo Urbino. Da oggi è possibile votare la vostra preferita, io l'ho già fatto, e voi?

13 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Ah ste casette tutte maschili che mancano dell'essenziale ;) comunque alla fine il risultato mi pare ottimo lo stesso!

    RispondiElimina
  3. Brava! ho due clafouts che giacciono nel mio archivio da pubblicare... beh avevo qualche dubbio sulla mela e invece sembra venuto proprio bene!!! mi hai dato la spinta per pubblicare anche i miei!!!
    Giovanna

    RispondiElimina
  4. mi hai davvero incuriosito con questa preparazione... semplice ma spettacolare...

    RispondiElimina
  5. Le sue ricettine sono davvero super collaudate. Questo alle mele é il mio preferito e quando sono davvero golosa lo servo tiepido con una pallina di gelato alla crema. Mi vado a spulciare il sito aggregatore che consigli. Buon week-end!! baci!

    RispondiElimina
  6. ciao!!!è la prima volra che scrivo...complimenti!!!questa ricetta e assolutamente da provare!

    RispondiElimina
  7. Clafoutis alle mele...mai provato deve essere speciale!!Idea molto interessante!

    RispondiElimina
  8. da provare! mi sembra ottimo ;-D

    RispondiElimina
  9. Il clafoutis alle mele mi è nuovo, avevo sempre sentito di clafoutis alle ciliegie, uva, amarene... ma sembra golosissimo! Io non l'ho mai fatto, sinceramente ho un pò di timore, ma se tu dici che è semplice da fare... beh, non mi rimane altro che provare! :-D Un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Niente male neppure questa versione,, più semplice ma altrettanto ricca di gusto e con la giusta nota croccante!
    baci baci

    RispondiElimina
  11. Ho fatto pochi clafoutis nella mia vita, ma non ero mai completamente soddisfatta del risultato. Quindi questa ricetta definitiva bisogna segnarsela :-)

    RispondiElimina
  12. un bel clafoutis di mele a prima colazione non sarebbe niente male

    RispondiElimina

Mi fa piacere sapere che ne pensi,soprattutto se hai qualche suggerimento per me: lascia un commento! Se non sei registrato scegli "commenta come : anonimo" ma lasciami comunque il tuo nome, così potrò risponderti sapendo a chi mi rivolgo. Grazie!