giovedì 4 novembre 2010

Zuppetta depurativa di prevenzione


Che cosa ne dite se prima di tuffarci a pesce nei burrosi pasticci natalizi ci concediamo una zuppetta leggerissima e depurativa? Prevenire dicono da sempre è meglio che curare, e poi se la prevenzione ha anche un minimo di gusto ancora meglio.  Poi in questi giorni umidi, scuri, con la fatica che sto facendo a prendere l'odiato ritmo del nuovo orario...
Per non parlare dei giorni che trascorro a fare promozione di prodotti di una nota catena di supermercati, giorni interminabili in cui mi hanno piazzato il mio bel banchetto esattamente tra due frigo, per la precisione carne avicola dietro le spalle e panna, latte fresco e mascarpone davanti al naso, proprio in modo che il freddo mi possa penetrare ben bene dentro tutte le ossa senza lasciare niente al caso.
Insomma urge roba calda, leggera e saporita, confortante senza sensi di colpa.
Non avevo mai pensato ad una vellutata di sedano.
Al massimo avrei potuto immaginare una roba liquida e bianco-verdastra senza alcun gusto particolare. Invece con l'aggiunta di una grossa patata, e la spinta di un buon olio aromatizzato (che doveva essere al tartufo ma che io avevo solo al peperoncino), ho trovato un modo di mangiare sedano a volontà, anche per chi non va matto per la sua consistenza o per quegli antipatici filamenti.
L'idea l'ho trovata appunto su uno dei miei giornali etichettati nella scatola "Natale", che da qualche giorno ho ripreso in mano e ricominciato a sfogliare: il numero di dicembre 2009 de "La cucina del corriere della Sera". Qui tra arrosti farciti di mille delizie, biscotti burrosissimi e dolci multistratificati hanno deciso di inserire, forse per dare un attimo di respiro, un capitolo sulle ricette leggere e veloci, davvero interessante.
E poi detto così tra noi è anche piuttosto utile per fare tanta plin-plin.

******************************************************

Crema di sedano con olio aromatizzato (ricetta base tratta da La Cucina del Corriere della Sera, dicembre 2009)
  • sedano bianco 1 pianta piccola
  • patata 1 grande
  • cipolla 1
  • panna 100 ml (per la versone completamente light ho provato anche senza e viene comunque molto buona)
  • olio aromatizzato (tartufo, peperoncino...) 2 cucchiai
  • olio e.v.o.
  • sale e pepe
Mondare la patata e le cose del sedano e tagliarle a pezzetti. Sbucciare la cipolla, affettarla e farla appassire in una casseruola con 1 cucchiaio di olio e.v.o. per 6-7 minuti a fiamma bassa, mescolando spesso. Unire sedano e patata, dopo 3-4 minuti salare, bagnare con 1l abbondante di acqua e portare a ebollizione. Schiumare, regolare la fiamma al minimo e far cuocere per 30 minuti.
Frullare la preparazione o passarla al passaverdura, se fosse molto fluida farla restringere sul fuoco poi incorporarvi la panna. Distribuirla nei piatti fondi e completare con l'olio versato a filo.

******************************************************


Bene, ora, dopo aver svolto i doveri salutistici, passo a segnalarvi un contest mooolto interessante.
Leda e Claudia, ideatrici e autrici della rivista on-line About Food, hanno indetto una serie di contest, con un ritmo abbastanza serrato, relativi all'inverno, alle feste e soprattutto al Natale. L'idea è quella di regalare ai vincitori l'opportunità di comparire con le loro ricette e foto proprio sulla rivista, che è sempre comunque una cosa carina e un bell'esempio di quelli che piacciono a noi di collaborazione proficua e serena tra foodblogger.
Questa settimana di parla di Pensierini e addobbi, e lo so che anche voi avete già in mano i nastrini e la colla a caldo, lo so che state facendo acquisti compulsivi di stampini, carta e stoffine, quindi dai, proviamo!





10 commenti:

  1. Ciao, molto carino il tuo blog :)

    RispondiElimina
  2. Mi sembra deliziosa ancor prima che salutare !!! ciao un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Hai ragione depuriamo l'organismo prima della grande abbuffata natalizia....Grazie per averci informato sul contest. Buona giornata e complimenti per lo scatto

    RispondiElimina
  4. Se la propostata di depurare il nostro corpicino prima dell’abbuffata natalizia.. io alzo la mano e ci sto... mi depuro tutta... un bacio

    RispondiElimina
  5. mi sembra perfetta!!!!! io sono in fase dieta quindi è ok per me!

    RispondiElimina
  6. ideale in questo periodo pre-natalizio! tutti a dieta!!! ;-)

    RispondiElimina
  7. Ma che buona questa zuppa con il sedano..tra l'altro é uno di quegli ingredienti che mi si intristisce in frigo...quindi ideale..

    RispondiElimina
  8. io ci sto! pronta per depurarmi! pre e post Natale questa ricettina mi sarà molto utile! baci

    RispondiElimina
  9. Ciao...Quest'anno ho organizzato lo swap natalizio....spero vorrai partecipare anche tu:-) ti aspetto nel mio blog dove è tutto spiegato come avverrà:-) un bacio
    Annamaria

    RispondiElimina
  10. Noo! Alla fine ti hanno messa davvero nei frigo! E io che ti dicevo: ma no dai... figurati se mettono la gente a lavorare tra i pinguini! Ora mi sento in colpa! :/
    Ciao ti lascio un salutone, Sara!

    RispondiElimina

Mi fa piacere sapere che ne pensi,soprattutto se hai qualche suggerimento per me: lascia un commento! Se non sei registrato scegli "commenta come : anonimo" ma lasciami comunque il tuo nome, così potrò risponderti sapendo a chi mi rivolgo. Grazie!