venerdì 11 settembre 2009

Panna cotta con gelatina di mango

Ogni volta che non ho tanto tempo e devo fare un dolcetto al cucchiaio, da fine pasto o simili, penso sempre: panna cotta con gelatina di...[qualcosa]. E in effetti non c'è niente di più rapido, d'effetto e che accontenta tutti. E poi teoricamente, come insegnano diverse foodblogger sia autoctone che non ci si potrebbe sbizzarrire con strati e multistrati multicolor se si avesse la pazienza e il tempo di far raffreddare ogni livello per bene. Nella semplicità, infinite varianti: il massimo.

La panna cotta. Allora, a me piace soda. Ho trascorso almeno 15 anni della mia vita senza mangiarla perchè, sarà stata sfortuna, ma mi presentavano sempre cupolette ballonzolanti e condite sempre, solo ed esclusivamente con del caramello pronto. E pure acquose. Di conseguenza per reazione ora la bramo solida e asciutta, molto "piena".E poi mi piace mangiarla nel bicchierino o coppetta trasparente, meglio se di vetro (ma su questo non sono fiscale dal momento che questi piccoli contenitori sono in plastica e sono bellissimi).

La copertura. In conseguenza del discorso di prima: bandito il caramello. Non c'entra proprio niente secondo me. Dolce con dolce e ti si impasta solo la bocca. Come mezzo mondo che beve il vino dolce col dessert e io ancora non lo capisco. La panna cotta va con la frutta. Stop. Frutta in pezzi, piccolissimi ribes, purea di frutti esotici, o il massimo per me gelatine coloratissime. La panna ti scalda, ti avvolge, la copertura deve risvegliarti, rinfrescarti e prepararti ad una seconda e poi terza cucchiaiata.

Qui ho fatto una semplicissima gelatina di mango. L'ho fatta per ferragosto (eh si in ferie ho prodotto troppo e sto ancora postando gi arretrati!), dopo cappelletti in brodo e faraone ripiene, quindi una bella fogliolina di menta fresca per decorare mi è sembrata più che sufficiente.
---------------------------------------
Panna cotta con geleé di mango

(per 6 coppette piccole)
per la panna cotta:
panna 500 ml (oppure 400 di panna e 100 di latte)
zucchero 80g
vanillina 1 bustina o scorza di 1 limone
colla di pesce 3 fogli
per la geleé:
1 mango maturo (sui 400g)
zucchero 2 cucchiai da tavola
acqua 1\2 bicchiere
colla di pesce 2 fogli
Panna cotta: Ammollare la gelatina in acqua fredda. Scaldare a fuoco dolce la panna (o la panna e il latte) con la vanillina o la scorza di limone e lo zucchero finchè non inizierà a bollire. Togliere dal fuoco e aggiungere la gelatina ben strizzata. Amalgamare bene e velocemente con una frusta. Versare nei bicchierini lasciando 1,5\2 cm dall'orlo e lasciar raffreddare completamente, poi mettere in frigorifero per 3-4 ore.
Gelatina di mango: Mondare il mango e tagliarlo a cubetti grossolani. Schiacciarlo con una forchetta o col minipimer e poi passare questa purea al setaccio per eliminare i filamenti tipici del frutto. Versare in un pentolino adatto per il fuoco, aggiungere l'acqua e lo zucchero e portare ad ebollizione. Spegnere il fuoco e aggiungere i fogli di colla di pesce precedentemente ammollati in acqua fredda per 10 minuti. Prendere dal frigo i bicchierini di panna cotta, versare uno strato di 1\1,5 cm di gelatina in ciascuno, lasciar raffreddare un po' e mettere di nuovo in frigorifero fino ad un momento prima di servire. Decorare con foglioline di menta fresca.
--------------------------------------------------------
Il solito augurio di un buon week end questa volta ancora più valido visto la notevole quantità di eventi interessanti in giro per il nord Italia, dal Sana di Bologna al Festival della Letteratura di Mantova, un concentrato di sagre e fiere di paese e chi più ne ha più ne metta. A proposito...so che qualcuno ieri è stato proprio a Mantova a incontrare le mitiche Sorelle Simili e Clara Sereni, incontro che ho dovuto perdere per noiosi impegni (non miei) sopraggiunti all'ultimo momento, quindi... raccontatemi tutto!!

14 commenti:

  1. mi spirano...
    ma troppo complessi:)

    RispondiElimina
  2. buonissima questa pnna cotta io le adoro insieme alle bavaresi sopratutto come dici tu sono veloci e si fa sempre bella figura:-)baci imma

    RispondiElimina
  3. NOn ho mai provato a farla...sono bellissimi da vedere!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Ciao! in effetti da quando giraimo sui blog, di ricette originali, fresche e creative per la panna cotta ne abbiamo trovate moltissime! questa è un ottimo suggerimento per un fine pasto digestivo, ma goloso!
    Neppure noi abbiamo mai provatoa farle...ma ci intrigano moltissimo!
    un bacione

    RispondiElimina
  5. Che raffinatezza!! Stupendi da vedere e chissà che bontà per il palato!

    RispondiElimina
  6. Quei bicchirini li adoro anche io, ma in una confezione ce ne sono tantissimi...almeno in quelle che ho trovato io all'ingrosso...la panna cotta l'ho provata solo una volta, non è un dolce che va tantissimo da noi, ma concordo con te, ci va solo la frutta...il caramello coprirebbe troppo e renderebbe tutto stucchevole...

    RispondiElimina
  7. Concordo: al bando il caramello! La tua panna cotta è davvero ben riuscita, oltre che ottimamente proposta: l'adotterò, anche perchè adoro il mango! Complimenti, inoltre, per tutto il tuo bel blog, che sto spulciando pian pianino!!

    RispondiElimina
  8. @dani: in realtà non lo sono, ovvio che come per molti dolci ci vuole un minimo di "base" data più che altro dall'abitutdine a farli.
    @mika: io questi bicchierini non li ho comprati, sono quelli dei mignon di gelato di che si acquistano nelle gelaterie di quelle un po' avanti, poi dopo averli divorati basta avvolgerli in un tovagliolino e infilarseli in borsetta!
    @ tutti quelli che non l'hanno mai provata: provatela!

    RispondiElimina
  9. Per me la panna cotta al cioccolato non si batte!
    Ma anche il mango hai il suo fascino devo dire!

    RispondiElimina
  10. che splendida ricetta!! complimenti!

    RispondiElimina
  11. non mi fa impazzire la panna cotta per gli stessi motivi per i quali non piaceva a te.
    Però adoro il mango!!
    davvero! ne vado pazza.
    e poi pensavo che fosse molto difficile da fare!

    ora tu dici che invece è veloce....
    mhmhm
    comq puoi capire io sono nuova ospite dei foodblogger.
    però mi sa che questa ricetta provo a farla...

    RispondiElimina
  12. Mi aggiungo alla sfilza di autoctone-e-non e ti linko anche la mia, col mango proprio come la tua... anche se coulis invece che gelatina.
    Sono bellissime e 'sti bicchierini spaccano proprio!
    Un bacio!
    m.

    RispondiElimina
  13. Sorry:
    http://porgilaltrapancia.blogspot.com/2009/02/panna-cotta-con-salsina-di-mango.html

    RispondiElimina
  14. @mariù scusami tu per non averti linkata! me l'ero proprio persa quella ricettina lì, forse non ti seguivo ancora...

    RispondiElimina

Mi fa piacere sapere che ne pensi,soprattutto se hai qualche suggerimento per me: lascia un commento! Se non sei registrato scegli "commenta come : anonimo" ma lasciami comunque il tuo nome, così potrò risponderti sapendo a chi mi rivolgo. Grazie!