giovedì 13 maggio 2010

Quiche super sapore (porri, ricotta e pecorino)







Dopo gli ultimi post dedicati a dolcetti, che per quanto non troppo peccaminosi sempre di panna burro e zucchero si trattava, oggi torniamo a qualcosa di formaggioso e verduroso. Il sapore, anzi il mix di sapori di questa quiche è davvero unico. L'avevo preparata in teoria come antipasto, poi l'ho assaggiata e il sapore era troppo forte e avrebbe coperto tutto il resto, quindi molto meglio come secondo, o ancora meglio come piatto unico. Una bella fettona per risolvere una cena o un pranzo rapidi, oppure anche perchè no un pic nic, visto che anche a temperatura ambiente non è affatto male.
E mi ha fatto pentire di aver ignorato i porri per gran parte della mia vita, per paura di, diciamo così, affaticare un po' troppo la digestione. In questo caso me ne sono altamente fregata, e ne è valsa davvero la pena. L'importante è utilizzare solo la parte bianca del porro, e cuocerli bene a pentola scoperta, in questo modo rimane solo la dolcezza e il "buono", senza "effetti collaterali".


*****************************
Quiche ai porri (da La cucina di GRAZIA, allegato alla rivista n.12\2008)


pasta per quiche (io ho usato la solita di Felder che ho spiegato qui)
ricotta di pecora 200g
uova 2
porri 3
parmigiano grattugiato 3 cucchiai
pecorino stagionato 80g
olio evo
sale
pepe nero macinato al momento

Accendere il forno a 180°. Tagliare a rondelle i porri. Scaldare bene una padella antiaderente, aggiungere 3 cucchiai di olio e un goccino d'acqua. Saltarvi i porri finchè cominceranno a prendere colore.  Salare, pepare e cuocere 5 minuti, poi togliere dal fuoco. Frullare la ricotta con le uova, il parmigiano, il sale e il pepe. Stendere la pasta in uno stampo con bordo amovibile oppure in silicone e rifilare i bordi. Versarvi la crema di ricotta e sistemare sopra le rondelle di porri affondandole leggermente. Cuocere a 180° per 45 minuti circa, ricordandosi a metà cottura di spolverizzare la superficie con una bella manciata di pecorino grattugiato.
*****************************

13 commenti:

  1. Ciao!molto particolare la farcia di questa quiche! delicata e semplicissima, ma allos tesso tempo intensa tra pecorino e pepe!!!
    da provare insomma, magari anche in mini porzioni!
    un bacione

    RispondiElimina
  2. Evviva le quiche, per me sono una tentazione irreristibile, non mangio il pecorino ma se lo sostituisco con il parmigiano sono sicura che otterrò ugualmente un buon risultato...tu che dici?Bacione

    RispondiElimina
  3. A me piacciono tantissimo i porri, cosa ti sei persa in questi anni!!! :)
    Ho giusto questi ingredienti in frigorifero, le foto sono molto invitanti...

    RispondiElimina
  4. Purtroppo ho qualche problemino a digerire i porri, ma questa quiche mi piace da matti, la assaggerei anche subito...
    Complimenti, un abbraccio!

    RispondiElimina
  5. anch'io oggi mi metto a fare una torta salata ai porri :) che per fortuna digerisco bene (credo di non digerire solo i peperoni crudi, ho uno stomaco d'acciaio...:D) è perfetta per un pranzetto veloce e saporito, la tua dev'essere fantastica!

    RispondiElimina
  6. mi piacciono i porri e il formaggio nei tortini lo trovo sempre azzeccato! Ti do un bell'OK!

    RispondiElimina
  7. Mi piace tantissimo questa tua torta!!!! Me la segno! Grazie!
    Un bacione!

    RispondiElimina
  8. che delicata.... bellissima e posso farla pure io il ripieno con pecora e porri mi è concesso!!! splendida davvero...

    RispondiElimina
  9. i porri mi piacciono molto, quindi approvo totalmente questa quiche! mi sembra buonissima! Ciao

    RispondiElimina
  10. Ciao Sara,
    mi piace molto sia il tuo blog sia questa bella ricetta! Io adoro le quiche e secondo me con i porri son perfette. La foto inoltre suggerisce una quiche leggera e delicata... dunque, non saranno certo i porri a fermarci!
    A presto.

    RispondiElimina
  11. Buona la tua quiche e bella la tua foto!
    Complimenti!

    RispondiElimina
  12. Meravigliosa quiche! Complimenti

    RispondiElimina
  13. buonissima questa quiche..e pure meravigliosa..:)ci sta proprio nella mia agendina delle cose da provare...:(

    RispondiElimina

Mi fa piacere sapere che ne pensi,soprattutto se hai qualche suggerimento per me: lascia un commento! Se non sei registrato scegli "commenta come : anonimo" ma lasciami comunque il tuo nome, così potrò risponderti sapendo a chi mi rivolgo. Grazie!